STRETCHFLOW XB

Lezioni tenute da F.MANTEGAZZA, tra i primi 8 insegnanti abilitati in Italia
In collaborazione con ANNA CHIRICO “CO-CREATOR e MASTER TRAINER STRETCHFLOW”

Stretch Flow XB è un programma rivoluzionario nel mondo dello stretching sviluppato in Russia per la preparazione fisica di ginnasti e danzatori e integrato successivamente nelle Accademie di danza americane proprio perché dà risultati notevoli in poco tempo.
La conoscenza del corpo umano, dell’anatomia dell’adulto, sportivo o meno, e della crescita dei muscoli e dell’apparato scheletrico nei piccoli, sono alla base del programma; a tutto questo viene abbinato l’obiettivo di rendere ballerini e sportivi consapevoli del proprio corpo e di quanto possono lavorarlo per raggiungere livelli molto alti.
Il programma XB ha varie schede di lavoro e può essere inserito nel normale programma di lavoro non solo di ballerini professionisti ma anche di classi amatoriali sino ad arrivare alla preparazione del singolo.
I singoli esercizi non sono unici se presi da soli, ma la loro combinazione porta ad un lavoro di stretching nuovo, speciale e dinamico.
Gli stessi danzatori e sportivi, che si sono sottoposti al training sperimentale, parlano di scioglimento delle articolazioni, sensazione di libertà degli arti, maggiore stabilità ed equilibrio, apertura ed allungamenti evidenti già dalla prima lezione.

Fisiologia e Psicologia

Per comprendere meglio la fisiologia ed i benefici sui danzatori piccoli, medi e grandi, del programma Stretch flow, si consiglia di dare uno sguardo al panorama della danza italiana dove, lo stretching, spesso viene fatto senza realmente sapere che cosa si sta utilizzando, perché lo si utilizza ma soprattutto per quale obiettivo viene fatto un esercizio rispetto ad un altro: questo crea, in molti casi, fisici non completi per i canoni richiesti dalla danza se non si è geneticamente portati.
Stretch Flow XB nasce da studi fatti sugli esercizi adottati dai preparatori russi sui ginnasti e rielaborati per portare i danzatori a diminuire il volume dei quadricipiti, rendendoli consapevoli di quale muscolo lavorare per ottenere un’estensione, spingendo il proprio fisico ad aver fiducia nelle proprie potenzialità ed arrivando ad obiettivi spesso impensabili per il danzatore stesso; gli esercizi dinamici si alternano ad esercizi statici e di equilibrio in modo da rendere il danzatore più sicuro e conscio di ciò che deve “sentire” per ottenere un certo risultato.
Il programma Stretch Flow non è ottimo solo per il fisico ma lo è anche per la mente perché aiuta a migliorare l’autostima, la fiducia e spesso anche l’immagine che si ha di se stessi.
Chi partecipa ad una lezione di Stretch flow XB si renderà subito conto di quanto il corpo reagisca agli stimoli dati, tanto da ottenere risultati visibili già dalla prima sessione:  ottenendo benefici fisici e risultati immediati, gli studenti troveranno la giusta motivazione per partecipare attivamente e con continuità alle lezioni.

Benefici

– Ambiente di apprendimento facile che non intimorisce

– Un fisico più consapevole ed elastico, che lo studente sa comandare

– Autostima e fiducia in se stessi

– Risultati visibili in poco tempo